Storia di San Josč (Costa Rica)

La Storia di San José della Costa Rica

Il primo nucleo urbano, da cui prese poi origine l'attuale San Josč, sorse nel corso del XVIII secolo ad opera dei colonizzatori spagnoli, ma per molti anni rimase un piccolo centro gravitante intorno alla figura di Cartago, l'allora capitale della Costa Rica.

A Portata di Mouse

I primi segni di crescita urbana si ebbero alla fine dello stesso secolo, ma per lungo tempo procedettero con un ritmo lento e scostante per accelerare poi nel corso del XIX secolo grazie allo sviluppo, nelle campagne limitrofe, delle piantagioni di caffč.

Due date importanti che sgnarono l'inizio della storia dell'attuale San Josč, furono il 1801, corrispondente all'ufficializzazione del nome di San Josč, ed il 1814, anno in cui, con l'affermarsi dell'assolutismo politico, il centro urbano perse il titolo di "cittą" precedentemente conferitogli dalle Corti di Cadice.

Il vero sviluppo sistematico della cittą si ebbe effettivamente nel corso del XIX secolo, quando, cioč, venne consolidato il piano di sviluppo urbano che, fondamentalmente, si basava sullo schema tipico delle grandi cittą spagnole (l'antico schema romano a quadrati).

Nel corso del secolo la cittą si ingrandģ notevolmente, aumentņ il valore della sua economia ed anche la popolazione, che nel 1815 contava di appena 11.500abitanti, crebbe considerevolmente.

Un periodo di stallo iniziņ con il raggiungimento dell'indipendenza dalla corona spagnola e con il conseguente dibattito riguardo il destino della Costa Rica.

Le parti in gioco videro, da una parte, Cartago, che spingeva per l'adesione della costa Rica all'impero Messicano di Iturbine, dall'altra josefini ed alajuensi, i quali lottarono per la creazione di una repubblica indipendente.

Questi ultimi prevalsero e, nel 1823, venne dichiarata l'indipendenza della Costa Rica, con la conseguente secessione dall'Impero Messicano.

In seguito a questa grandi cambiamenti, Cartago perse il titolo di capitale della repubblica, lasciando dunque il posto alla nascente San Josč.

Assolutamente indescrivibile fu lo sviluppo che, durante la metą del XIX secolo, ad opera del governo, vide San Josč divenire una delle cittą pił moderne del tempo: sorsero teatri, banche, edifici pubblici, alberghi e palazzi moderni; vennero poi costruite reti fognarie, di illuminazione pubblica, reti tranviarie ed anche telegrafiche.

Per render un'idea di quanto imponente e repentino fosse stato il suo sviluppo, possiamo dire che San Josč fu la terza cittą al mondo (dopo Parigi e New York) e disporre dell'energia elettrica per l'illuminazione pubblica.

Ultimo sviluppo, ma non in ordine di importanza, si ebbe poi nel corso del XX secolo, durante il quale la cittą vide accrescere le attivitą commerciali, la cui importanza si concentrņ soprattutto nel centro urbano.